ADAS Saluzzo FIDAS -Associazione Donatori Autonomi del Sangue di Saluzzo e le sue Valli

Chi dona il sangue dona la vita

Valmala 2014

Erano rappresentati tutti i 23 gruppi comunali che, anche nel 2013, si sono distinti nelle donazioni superando le 3.300 sacche e facendo fruttare l’opera di proselitismo nei confronti di circa 200 nuovi donatori

Domenica 29 giugno scorso si è svolto il decimo raduno dei donatori di Sangue aderenti all’Adas  sangue di Saluzzo e delle sue Valli e, in senso più ampio, alla Fidas Nazionale

                  Tutte le FOTO sulla Gallery

Nonostante il tempo incerto  erano presenti circa 670  partecipanti, un numero addirittura superiore a quello dello scorso anno, cui l’Associazione ha distribuito un pranzo abbondante con soddisfazione di tutti, per la qualità del cibo e la rapidità di distribuzione.

Questo grazie al lavoro efficientissimo dei Gruppi di Falicetto, Manta e Verzuolo, per quanto riguarda la preparazione del “rancio” e di quelli di Busca e Sanfront per la preparazione della logistica.

Erano rappresentati tutti i 23 gruppi comunali  che, anche nel 2013, si sono distinti nelle donazioni superando le 3.300 sacche  e facendo fruttare l’opera di proselitismo nei confronti di circa 200 nuovi donatori.

Il presidente Luciano Biadene ha evidenziato il significato di questa manifestazione, che è principalmente quello di una giornata di ringraziamento alla Madonna di Valmala per la salute che concede ai donatori, in modo da permettere loro di svolgere quest’opera di generosità e solidarietà, volontaria, anonima e gratuita verso chi ha bisogno ed è più sfortunato. Biadene ha inoltre ribadito la necessità di donare nei mesi di luglio ed agosto, prima di partire per le ferie

Il raduno di Valmala ha altresì l’obiettivo  di propagandare e divulgare il dono del Sangue, specialmente tra i giovani, che rappresentano obbligatoriamente il futuro delle Associazioni di questo tipo . Durante la Santa Messa , allietata dalla cantoria della Parrocchia di Sanfront, don Paolo ha ricordato i Defunti dell’Adas, in particolare il Presidente Clemente Crispo a 10 anni dalla sua morte  ed il capogruppo di Brossasco Amedeo Lanza, recentemente scomparso.

La giornata è inserita ormai regolarmente nel programma delle manifestazioni fisse del Santuario di Valmala, grazie anche alla collaborazione del rettore don Paolo e del Comune  e si svolge sempre nell’ultima domenica di giugno di ogni anno. Si tratta di un momento molto apprezzato da tutti gli associati che in questa occasione hanno la possibilità di ritrovarsi insieme

Categories: ADAS-SALUZZO